Prefettura di Vibo, la nota del Sen. Mangialavori: “Perplessità per la scelta del governo”

News   • 01 Maggio 2019

“Porgo i miei migliori auguri al neo prefetto di Vibo Valentia Francesca Ferrandino, donna dello Stato che ha ampiamente dimostrato il suo valore e il suo alto senso delle istituzioni. Al tempo stesso, però, non posso non esprimere perplessità per la scelta del governo di affidare a un solo prefetto la guida di due province come Catanzaro e Vibo”.  E’ quanto dichiara il senatore di Forza Italia Giuseppe Mangialavori.

Il Consiglio dei ministri – continua il parlamentare – ha proceduto con i nuovi movimenti di prefetti in tutta Italia e in Calabria. Per la Prefettura di Vibo è stato così scelto il prefetto Ferrandino che, contestualmente, svolge lo stesso incarico a Catanzaro. Senza nulla togliere alle indiscusse capacità della rappresentante del governo, è indubbio che una provincia come quella di Vibo avrebbe avuto bisogno di un prefetto a “tempo pieno” e in grado di concentrarsi sulle tante criticità del territorio».
Purtroppo, come la cronaca quotidianamente ci ricorda – aggiunge e conclude Mangialavori –, la provincia vibonese deve fare i conti con problemi sociali ed economici straordinari ma, soprattutto, con la oltremodo pervasiva presenza della criminalità organizzata, vero freno inibitore di tutto il territorio. Il buonsenso avrebbe dunque dovuto suggerire altre e più razionali scelte al governo nazionale. Mi auguro che la nomina disposta sia soltanto temporanea e che presto anche Vibo possa avere un prefetto privo di ulteriori incarichi istituzionali. Annuncio fin d’ora, comunque, la mia intenzione di interrogare al più presto il ministro dell’Interno, affinché spieghi i motivi di questa decisione”.

2019-05-02T08:54:16+01:00Maggio 2nd, 2019|Attualità, NEWS|

Leave A Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi